ZANZARE E RIMEDI GREEN

 

Zanzare, spesso nemico acerrimo delle nostre notti insonni. Solitamente è più fastidioso il ronzio che emettono quando ci svolazzano vicino, che la puntura in se stessa.
Per ovviare a tutto ciò, di seguito alcuni rimedi green, facili da creare e da utilizzare.
Iniziamo con le piante che fungono da repellenti per le zanzare.
Tra quelle più potenti annoveriamo, le seguenti erbe aromatiche, ci sono alcune erbe aromatiche, facili da coltivare in vaso o nel vostro giardino; terranno lontano le zanzare e renderanno il vostro giardino profumatissimo:
  1. Basilico
  2. Rosmarino
  3. Menta
  4. Calendula
  5. Citronella
  6. Lavanda
  7. Geranio
  8. Monarda
  9. Agerato
  10. Erba gatta
Possiamo creare anche dei repellenti fai da te, contro le punture di insetti.
Ingredienti:
  1. olio di lavanda
  2. olio di citronella
  3. olio di timo
  4. essenza di menta piperita
In un barattolo dotato di spruzzino mettete cinque gocce di ciascuno degli oli essenziali indicati; miscelateli mischiando con cura e aggiungete due cucchiai di olio d’oliva o, in mancanza di quest’ultimo, si può utilizzare anche l’olio di semi di girasole (necessario come ingrediente in grado di fare da collante tra gli altri).
La miscela repellente fai da te è pronta, non resta che metterla in un contenitore dotato di erogatore spray per spruzzarla all’occorrenza e tenere a debita distanza le tanto odiate zanzare.
Un’alternativa diversa:
prendete un flacone e versateci dentro 20 ml di alcool, che aiuta lo scioglimento degli oli essenziali, e 85 ml di acqua distillata, di quella che usate anche per il ferro da stiro. Chiudete il flacone e agitatelo per mescolare alcool e acqua distillata. A questo composto aggiungete 20 gocce di olio alla citronella e 20 di olio di geranio e mescolate.
Se volete, potete aggiungere a questo composto base anche altri aromi: dalla lavanda alla menta, dal timo al basilico, al limone a seconda dei vostri gusti. In tutti i casi, aggiungetene 10 gocce allo spray di alcool, acqua, geranio e citronella (che devono essere sempre presenti).

Contro le punture, il consiglio è di preferire gli abiti chiari, che coprono le gambe e le braccia, di tessuti naturali, freschi e che favoriscono la traspirazione, prevenendo l’eccessiva sudorazione. Il sudore, infatti, funziona per le zanzare come una sorta di richiamo, perché gli insetti sono attirati dagli odori forti. Per lo stesso motivo, quindi, da evitare anche profumi e creme dall’aroma troppo intenso. Profumare le stanze di casa con alcuni aromi naturali, come la citronella o il geranio o incenso. Allo stesso scopo, meglio evitare i posti troppo umidi e dotare le finestre di casa di zanzariere. Valido anche l’olio di tea tree per il prurito.

Ricordiamo sempre i rimedi della nonna, che per le punture si questi insetti utilizzava: limone, miele (meglio se eucalipto), un cucchiaio di sale sciolto in un bicchiere di acqua, cipolla, foglie di lavanda, foglie di aloe vera, la vostra saliva, aglio.

http://specchioedintorni.it/rimedi-naturali/2013/08/06/rimedi-naturali-per-allontanare-le-zanzare-e-alleviare-il-prurito-delle-punture_5338

http://www.lafinestradistefania.it/2012/04/come-eliminare-le-zanzare-con-i-pipistrelli/

Annunci